1965/1966, il calciomercato: lo champagne di Puricelli

Come tecnico viene scelto un pò a sorpresa Puricelli, ex giocatore uruguaiano del Milan degli anni quaranta.
E’ un personaggio estroso, troppo per i tempi e soprattutto per Bergamo di metà anni sessanta, fa dichiarazioni ai giornali imprudenti, fa fare ai giocatori riti propiziatori negli spogliatoi prima delle partite, non bastando all’intervallo fa bere ai giocatori stessi un bicchiere di champagne.
Durerà cinque giornate durante le quali faremo solo due punti e poi verrà sostituito da Angeleri che ci porterà alla salvezza.

Leggi tutto

la copia dei contenuti è disabilitata. rivolgersi all'amministratore