Buon 2022

Come scrive Nick Hornby in Febbre a 90°, per noi è molto più facile ragionare in stagioni calcistiche che anni solari quindi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno vediamo come siamo andati nelle stagioni precedenti a cavallo degli anni uno e due, ci fanno compagnia le stelle di ogni campionato.
Piccolo spoiler, siamo andati bene, magari questa stagione va ancora…meglio.

1911/1912
Noi esistiamo già, facciamo tanti sport (lotta, alpinismo, pure le marce in montagna) alcuni anche insensati come la palla vibrata ma… non giochiamo ancora a calcio,

Giacomo Cornolti

1921/1922
Dal 1914 giochiamo pure a calcio e in questa stagione disputiamo la Prima Categoria Lombarda, non facciamo benissimo arrivando terzi su quattro squadre nel nostro girone ma la cosa finisce lì non esistendo retrocessioni, la stella è sicuramente Giacomo Cornolti.

Renato Sanero

1931/1932
Facciamo la Serie B, arriviamo pure quarti ma è ancora presto per la promozione alla massima serie, la stella è bomber Sanero che ne fa diciassette.

Giovanni Gaddoni

1941/1942
Siamo in Serie A (ma pure in guerra, non solo l’Atalanta ma tutta l’Italia anzi… tutto il mondo) abbiamo fatto benissimo l’anno prima arrivando sesti a otto punti dallo scudetto, in questa stagione abbiamo dovuto vendere i migliori ma ci salviamo ugualmente, la stella è Gaddoni che ne fa otto.

Hans Jeppson

1951/1952
La guerra è finita da un pò, noi siamo sempre rimasti nella massima serie ed è pure arrivato il primo top player della nostra storia, lo svedese Jeppson che ne fa ventidue portandoci a una comoda salvezza, la stella non può che esser lui.

Humberto Maschio

1961/1962
Sono passati dieci anni, abbiamo fatto solo un anno di Serie B tornando subito, ormai siamo stabilizzati nella massima serie e arriviamo pure sesti, la stella assoluta è Maschio che ne fa undici ma soprattutto, al di là dei gol, dirige da direttore d’orchestra la squadra.

Sergio Magistrelli

1971/1972
Siamo tornati in Serie A dopo due anni, ci salviamo senza particolare sofferenza, la stella è il bomber della squadra, Magistrelli, con i suoi sette gol.

Bortolo Mutti

1981/1982
E’ la stagione della promozione dalla terza serie nella quale siamo incredibilmente caduti, ci trascinano i sedici gol di Mutti, è lui la stella sicuramente.

1991/1992
E’ l’ultimo anno di Stromberg, naturalmente non è lui il bomber della squadra che si salva tranquillamente, la stella invece non può che esser lui, ancora uno svedese quaranta anni dopo Jeppson.

Cristiano Doni

2001/2002
Altra salvezza tranquilla dieci anni dopo, brilla la stella di Doni che ne fa sedici e va ai mondiali di Corea e Giappone.

2011/2012
E’ l’anno del -6 ma abbiamo un Tanque che spiana ogni ostacolo, la stella è Denis che ci trascina a una tranquilla salvezza con i suoi sedici gol.

Duvan Zapata

2021/2022
Siamo ai giorni nostri, per ora la stella è sicuramente Duvan, comunque vada sarà un successo

la copia dei contenuti è disabilitata. rivolgersi all'amministratore