Nippo Nappi

Grazie di tutto Nippo Nappi

Come non ricordare la doppietta al Milan, soprattutto il gol del 3 a 2 al novantesimo, serata indimenticabile!
E poi la promozione in A con Vavassori con il mio gol al Cesena e poi i festeggiamenti in piazza, fu un anno fantastico!
Il ricordo di Bergamo sarà per sempre nel mio Cuore !!

La doppietta di Nappi è raccontata nel capitolo n.81 del libro “La Dea del gol” che inizia così:
Nippo Nappi li ha tirati matti
Una delle rimonte più esaltanti della nostra storia avviene in una fredda serata dicembrina, in un banale turno di coppa Italia: siamo agli ottavi di finale, dopo aver superato agevolmente il girone eliminatorio abbiamo eliminato in doppio incontro il Torino, compagine di categoria superiore poiché noi militiamo temporaneamente in serie B mentre i granata giocano nella massima serie.
Ora ci tocca il Milan Campione d’Italia e ovviamente il passaggio del turno è ritenuto assolutamente impossibile anche perché i rossoneri pur schierando alcune riserve presentano il trio d’attacco Leonardo Shevchenko Weah, nemmeno noi siamo nella formazione titolare al centro della difesa gioca ad esempio il giovane Zini e rimangono in panchina inizialmente Cristian Zenoni Pinardi e Nappi.
Davanti a ventimila spettatori il nostro inizio è un po’ timoroso…