Roma-Atalanta 1-1

Il gol di Savoldi che esulta seminascosto…

Roma 29 ottobre 1967 6a Serie A 67/68

Dopo due vittorie casalinghe con Inter e Varese pareggiamo a Roma in rimonta.

…e poi viene complimentato dal capitano romanista

I giallorossi sono in testa alla classifica e sono la squadra rivelazione (in realtà a fine campionato faranno solo due punti più di noi che arriveremo quart’ultimi).

Il gol romanista

Roma in vantaggio con il povero Taccola (il giocatore scomparirà tre anni dopo in modo misterioso dopo un malore negli spogliatoi di Cagliari) a metà primo tempo, in precedenza eravamo stati pericolosi noi colpendo un palo clamoroso ma il primo tempo è tutto romanista.

Nella ripresa i padroni di casa calano fisicamente per non dire che crollano proprio, premiamo finché pareggia Savoldi a dieci dal termine anche lui in girata su cross di Danova, ottimo punto al termine di una partita molto combattuta contro la temporanea capolista.

Altre fasi della partita

Uscendo dal campo scoppia una quasi rissa tra il romanista Pelagalli (che è un ex e pure futuro atalantino) e l’atalantino Tiberi (che è romano) che si erano presi più volte durante la partita, due cagnacci del centrocampo

Cometti esce di pugno

I cinquantamila giallorossi presenti sfollano delusi e in silenzio ma pure la stampa romana il giorno dopo ammette chiaramente i meriti atalantini.

Giuseppe Savoldi dodici gol nella Serie A 67/68

la copia dei contenuti è disabilitata. rivolgersi all'amministratore