1954/1955, il calciomercato: Bernasconi va alla Sampdoria, arriva Longoni

Bassetto non si tocca, è dichiarato incedibile nonostante le offerte di Fiorentina e Lazio, chi se ne va per le consuete necessità di bilancio è Bernasconi, già ad aprile il segretario Terzi si era sbilanciato in un’intervista sull’incedibilità del giovane talento di Ponte San Pietro garantendone la permanenza, infatti va alla Sampdoria in cambio del consueto notevole conguaglio economico e del pariruolo Fommei (sarà un flop, giocherà solo quattro partite e se andrà l’anno dopo al Livorno in Serie B).

Leggi tutto

la copia dei contenuti è disabilitata. rivolgersi all'amministratore