Atalanta-Napoli 1-1

24 giugno 1973 5a Girone di Semifinale Coppa Italia 72/73

Dopo l’incredibile retrocessione stiamo facendo un ottimo girone di Coppa Italia considerando che vengono schierati spesso giovani e riserve.
Il Milan è ormai quasi imprendibile, ci siamo giocati la qualificazione a San Siro tre giorni prima perdendo solo per una sfortunata autorete di Pirola.
Con il Napoli il più pericoloso è il giovane Belotti che in realtà è un difensore vecchia maniera che farà poi una dignitosa carriera a livello di Serie C.
Al quarto d’ora, al primo tiro in porta del Napoli, andiamo sotto ma bastano sette minuti per pareggiare, su cross di Maggioni Ghio devia sotto porta, tocca un difensore che spiazza il proprio portiere, proprio sulla linea Pellizzaro cerca di toccarla per prendersi il gol ma viene segnato dagli almanacchi come autorete, oggi sarebbe semplicemente gol di Ghio.
Siamo ancora noi a renderci pericolosi con il centravanti Nuti definito “ormai a fine carriera” anche se ha in realtà ventinove anni (in effetti lascia il calcio a fine stagione e diventa imprenditore) poi è Grassi a salvare due volte e finisce 1-1, buona prova per le nostre riserve e per i giovani da eventualmente utilizzare l’anno successivo in Serie B.