Novara-Atalanta 1-1

Atalanta 1950/1951

10 giugno 1951 37a Serie A 50/51

Cinquanta anni fa siamo alla penultima giornata, ormai siamo salvi e così pure il Novara, sette giorni prima però abbiamo perso malissimo in casa con la Lucchese, l’ex Kincses ce ne ha fatti quattro e il risultato finale è stato un incredibile 0-5.
Quindi a Novara è comunque importante non perdere, andiamo sotto a inizio ripresa per un’autorete di Saccavino ma proprio all’ultimo minuto arriva il pareggio del “bomber” cioè di Titta Rota che nell’ultimo mese di campionato è stato inventato titolare e soprattutto centravanti, gioca infatti con il numero nove sulle spalle.
Quello che poi diventerà un ottimo terzino (in effetti lui E’ un terzino da quando gioca nella Primavera dell’epoca, cioè i “Ragazzi”, con la quale vince il campionato di categoria nel 1949 in una squadra che ha come bomber Franchino Galimberti cioè il padre di Claudio) nelle ultime cinque partite del 50/51 viene messo davanti da mister Neville (per una volta “mister” è assolutamente giusto vista la nazionalità inglese del nostro allenatore) e fa cinque gol, dall’anno successivo diventerà titolare fisso nel proprio ruolo e non segnerà mai più un solo altro gol in altri sei anni di Atalanta.

Battista Rota cinque gol nella Serie A 50/51