Verona-Atalanta 1-1

18 maggio 1997 32a Serie A 96/97

Mancano tre giornate al termine, arriva il punto per la salvezza matematica e arriva l’immancabile gol di Inzaghi, ormai l’obiettivo stagionale è vincere la classifica marcatori per la prima volta nella storia atalantina.
Il Verona è già retrocesso, la coppia d’attacco è composta dagli ex atalantini Maniero e Zanini (al suo posto nella ripresa un altro ex, Orlandini).

Carbone sfuocato

Il risultato è fissato da un rigore per parte anche se quello per i padroni di casa viene tirato sul palo interno, poi la palla prende l’altro palo, poi esce ma dormiamo e un avversario la butta dentro.
Uscendo dal campo il Mondo si fa espellere per proteste (e forse per scuotere la squadra) e dopo pochi minuti della ripresa Mirkovic si procura il rigore del pari, Inzaghi segna e rimane davanti a Montella.

Il rigore di Inzaghi

Inzaghi si mangia un gol clamoroso per vincere e migliorare il proprio score, fa un caldo notevole, 33 gradi e finisce così, siamo salvi e festeggeremo la settimana successiva con la Juventus che a sua volta festeggerà lo scudetto.

Filippo Inzaghi ventiquattro gol nella Serie A 96/97