Atalanta-Roma 0-0

18 maggio 1947 31a Serie A 46/47

Terzo pareggio consecutivo ma soprattutto decima partite utile consecutiva, finiamo a metà classifica a inizio dicembre Fiorentini ha sostituito l’ex campione del mondo italoargentino Luisito Monti.
Fiorentini ha esordito con la Fiorentina (davvero…) perdendo, c’è voluto un poco di tempo ma poi la squadra ha ingranato e ora non perde da inizio marzo.
La Roma invece è scarsa, lotta per la salvezza, ce la farà ma per due punti.
A Bergamo è solo l’ex atalantino Amadei il pericolo, il pubblico lo saluta con simpatia ma poi lo teme anche se da solo viene reso innocuo meno difficilmente.
Le occasioni solo quasi solo nostre,la più grossa alla mezzora quando l’ungherese Kincses tira fuori un rigore concesso per fallo su Cergoli.
Nella ripresa accade poco, la Roma non prova nemmeno a giocare e si barrica portando a casa il punticino che voleva, i diecimila spettatori comunque applaudono la Dea che ha fatto la partita in lungo e in largo non riuscendo a buttarla dentro.