Atalanta-Spal 1-0

L’Atalanta posa prima della partita con la Spal da sinistra in piedi: Dell’Angelo Savoldi Nodari Marchetti Cella Salvori
accosciati da sinistra: Tiberi Valsecchi Danova Rigotto Bertuolo

Stadio Comunale 31 dicembre 1967 13a Serie A 67/68

Vittoria fondamentale per la salvezza, a fine campionato farà la differenza con la Spal terzultima e retrocessa (ci arriverà a tre punti).
Il gol lo segna Danova cinque minuti dopo l’inizio della ripresa, un bel diagonale su servizio di Beppe Savoldi (che è in testa alla classifica cannonieri con Altafini e Combin davanti a gente come Prati e Riva).

Nel primo tempo la Spal spreca però almeno due grosse occasioni per andare in vantaggio, nel secondo tempo ne spreca pure una anche Reja (si il nostro futuro allenatore) d’altra parte il portiere spallino è bravo in diverse occasioni, forse anche il presidente lo nota perché qualche anno dopo arriverà qui, si chiama Cipollini.
Per completare l’amarcord la Spal schiera pure il nostro ex attaccante Rozzoni, bergamasco di Treviglio.
L’allenatore dei ferraresi è Petagna, il nonno del nostro e loro ex attaccante.

Giancarlo Danova cinque gol nella Serie A 67/68

la copia dei contenuti è disabilitata. rivolgersi all'amministratore