Mantova-Atalanta 2-1

Ricordo la giornata, prima la sofferenza atalantina alla radio e poi quella per l’Italia in diretta tv dal Messico

14 giugno 1970 38a Serie B 69/70

All’ultima di campionato siamo sull’orlo della serie Serie C, dobbiamo andare a Mantova, i virgiliani si giocano la promozione, fortunatamente le squadre coinvolte sono tante.
Noi andiamo sotto dopo un quarto d’ora contemporaneamente però il Piacenza è sotto in casa con il Varese (pure lui in lotta promozione), anzi i varesini in effetti dilagano subito garantendoci paradossalmente una giornata tranquilla qualsiasi sia il nostro risultato.
Alla fine pur perdendo finiremo al terzultimo posto ma in compagnia di altre tre squadre, a quel punto decide la differenza reti, noi siamo addirittura positivi a +1 le altre tre -7 -8 -9 si salvano pure Taranto e Catanzaro e vanno giù Piacenza e Reggiana (curiosamente l’anno dopo ci accompagneranno in Serie A Mantova e Catanzaro).
A Piacenza finirà 0-5 per il Varese quindi anche il nostro pareggio siglato da Incerti appena entrato in campo (e molto polemico negli spogliatoi come Sacco, all’epoca non si è particolarmente diplomatici con i giornalisti che scendono negli spogliatoi subito dopo il fischio finale) e il successivo gol subito risultano indolore.
Perdiamo 2-1 e finisce finalmente questo brutto campionato, in Serie A vanno Varese Foggia e Catania, l’anno successivo la squadra verrà rifondata, ne rimarrà soltanto uno (due o tre in effetti) e saremo promossi.

Giampaolo Incerti sei gol nella Serie B 69/70