Atalanta-Juventus 1-1

Stadio Comunale 20 agosto 1978 Partita amichevole

Estate 1978, il mundial argentino è terminato da due mesi, al Comunale arriva la Juventus per la tradizionale amichevole estiva, stadio strapieno anche perché questa volta c’è un’attrattiva in più, vedere allo stadio i nazionali che hanno entusiasmato in Argentina.
Praticamente la Juventus E’ la nazionale, a Bergamo scendono in campo in otto azzurri presenti in Argentina, c’è Gentile con un curioso numero otto perché manca Tardelli.
Anche la nuova Atalanta desta curiosità, c’è il bomber Garritano da vedere, questa la nostra formazione: Pizzaballa, Vavassori, Mei, Mastropasqua, Marchetti, Tavola, Scala, Rocca, Garritano, Finardi, Pircher.
Ovviamente la Juventus campione d’Italia è più forte, attacca di più e passa dopo venti minuti con Bettega che salta sopra Mei e svetta di testa deviando nell’angolino.
Rischiamo di prendere il secondo con Furino che prende un palo clamoroso da zero metri ma poi comincia a farsi vedere Garritano, che prima impegna Zoff e, quando manca un minuto all’intervallo, lo batte di prepotenza sul primo palo portandoci al pareggio.

Salvatore Garritano


Nella ripresa iniziano le sostituzioni, Bodini e Bertuzzo entrano subito per Pizzaballa e Garritano, a metà frazione Andena rileva Scala per uno schieramento più prudente, subito dopo i due unici cambi juventini, Brio per Morini e Verza per Gentile.
A un quarto d’ora dal termine l’ultima infornata dei nostri cambi, Osti per Vavassori, Marocchino per Mastropasqua, Chiarenza per Finardi e Paina per Pircher, curiosamente tre dei quattro subentrati sono ex juventini.
Nella ripresa deve lavorare Bodini per tenere il pareggio ma niente di particolare, qualche spunto di Causio che riesce a farsi beccare dal pubblico.
Finisce 1-1, per noi è un risultato di prestigio, pare che per le due squadre si prospetti una bella stagione ma non sarà così, noi retrocederemo e la Juventus campione d’Italia arriverà terza dietro pure al Perugia rivelazione.