Atalanta-Pisa 0-0

17 maggio 1970 34a Serie B 69/70

Una delle migliori partite di questo orribile campionato nel quale ci salveremo dalla Serie C solo all’ultima giornata e solo per differenza reti.
Il Pisa è una squadra di centro classifica, è retrocesso con noi dalla massima serie la stagione precedente ma per un volta l’Atalanta sotto la guida del giovane mister Titta Rota fa una partita grintosa e crea molte occasioni.
Savoldi II prende un palo clamoroso dopo tre minuti, l’arbitro ci nega almeno due rigori e viene giudicato dalla stampa locale “arbitro da dimenticare in fretta per la sua pochezza” il portiere ospite fa almeno tre miracoli e sfioriamo i pali altre sette otto volte, una produzione offensiva incredibile per questa stagione.
Finisce pari e dovremo soffrire fino all’ultima giornata, a proposito quell’arbitro è un giovane Michelotti di Parma che sarà un principe del fischietto per tutti gli anni settanta diventando internazionale nel 1973.