Padova-Atalanta 0-3

30 marzo 1958 26a serie A 57/58

Deve esser il mese visto che tanti anni prima del 2010 si gioca un altro Padova-Atalanta che in questo caso provoca addirittura una retrocessione.
In effetti per noi è un brutto campionato siamo nei bassifondi e arriviamo penultimi, non saremmo direttamente retrocessi, per regolamento, come avviene oggi in Germania, dovremmo affrontare la seconda di B in uno spareggio andata e ritorno, cioè il Bari.
Però esce la storia relativa alla partita di Padova dove abbiamo vinto con i gol di Ronzon e la doppietta di Zavaglio nell’ultima mezzora.
Il Padova è molto forte arriverà terzo, in casa nel suo stadio Appiani ne ha vinte 13 su 17, tre pareggi e…questa sconfitta contro di noi che oltre a questa vinceremo un’altra sola partita in trasferta.

Insomma è un pò strano, risulta che il difensore del Padova Azzini, marcatore di Zavaglio, non ha fatto proprio una grandissima partita.
A questo punto parte una spy story in pieno stile James Bond (che peraltro nel 1958 esiste solo in forma di romanzo mancano quattro anni al primo film) con testimoni veri e falsi, pagati e non, fidanzate tradite e squadre interessate.

La prima sentenza

Per farla breve Azzini viene radiato e noi mandati in B senza passare dal via (in questo caso senza spareggio, lo gioca il Verona al nostro posto e perdendo entrambe le partite con il Bari ci accompagna in B, gli sta bene).
Un anno e mezzo dopo comunque, nel novembre 1959, quando noi comunque siamo tornati in A sul campo, la Caf accoglie un secondo ricorso di Azzini (il primo era stato respinto) e muta la sua radiazione in una squalifica di due anni permettendogli di tornare a giocare nella stagione successiva.
Annulla anche la nostra retrocessione a tavolino per quanto ormai, come detto, in A ci siamo tornati sul campo, sparisce la macchia sulla nostra storia.
A completare curiosamente il tutto nello stesso novembre ospitiamo il Padova (per la nona giornata di Serie A campionato 1959/1960) e lo battiamo con un gol di…Zavaglio.

Pierluigi Ronzon quattro gol nella Serie A 57/58
Gianni Zavaglio cinque gol nella Serie A 57/58