1953/1954, il calciomercato (seconda parte): Appicciafuoco il pirata

La prima parte di campionato non è positiva, in tutto il girone di andata vinciamo tre partite, già a novembre esce la notizia che cerchiamo un rinforzo in Sudamerica, escono tre nomi, due molto conosciuti e forti, Arce e Grillo, il terzo, Juan Parma, del tutto sconosciuto.
Si scopre che tale Parma è un attaccante che ha scritto di sua iniziativa all’Atalanta proponendosi ma in Argentina nessuno lo conosce; sembra un intermezzo comico ma in effetti si prosegue in quello che pare uno scherzo, la Gazzetta annuncia che stiamo trattando tale Appicciafuoco.

Leggi tutto

1953/1954, il calciomercato (prima parte): l’affare del secolo

E’ la solita estate calda atalantina, la solita lotta tra il cercare di tenere i migliori e il bilancio che, come ogni anno, deve esser riequilibrato.
Questa volta l’indiziato è Soerensen, il danese è stato molto importante in tutti questi anni, è qui dal 1949, stavolta il Milan offre tanto e non si può rinunciare, oltre all’importante conguaglio economico arriva dai rossoneri un milanese purosangue ex nazionale, Annovazzi che sulle prime di venire a Bergamo non è molto contento, anzi proprio non vuole venire.

Leggi tutto

la copia dei contenuti è disabilitata. rivolgersi all'amministratore