Atalanta-Livorno 3-2

4 maggio 2008 36a Serie A 07/08

Mancano tre partite al termine, noi siamo in una placida posizione di centro classifica e diamo spettacolo sotto la guida di Del Neri.
Il Livorno è disperato, deve tentare di fare punti per mantenere qualche speranza di salvezza, la coppia d’attacco labronica è di nome Tavano-Diego Tristan ex Depor.
In effetti Tristan si rende pericoloso ma Coppola è bravissimo, qualche occasione per parte e il primo tempo finisce 0-0.
Dopo dieci minuti della ripresa un lungo lancio di Bellini trova Doni che si porta avanti la palla e sull’uscita del portiere lo batte con un dolce pallonetto, festeggiamenti e commozione è il cinquattottesimo gol di Doni con la nostra maglia in Serie A e il record di Bassetto è battuto.

Dini esulta sotto la Nord per il gol del vantaggio 1-0

Passano solo quattro minuti e un tiro non certo irresistibile di Ferreira Pinto dal limite batte un incertissimo Amelia (in pratica è una papera).

Ferreira Pinto da fuori area 2-0

A questo punto esce Doni per il giovane Marconi, il Livorno si gioca la vita e noi nulla e insomma i due ex in campo, Rossini e Pavan pareggiano.
Il Livorno deve tentare di vincere e si butta ancora avanti e a un minuto dal termine un lungo rilancio con i piedi di Coppola pesca Padoin oltre l’ultimo difensore, controllo difficile ma perfetto e pallonetto sul portiere che era arrivato al limite.

Padoin in pallonetto 3-2

Vinciamo noi e scoppia una bella rissa perché, secondo i livornesi, all’andata c’era stato un accordo non scritto per fare un punto a testa e si aspettavano la stessa cosa al ritorno.
Mesi dopo vengono deferiti quattro livornesi e Bellini, poi assolto dalla giustizia sportiva.
Da registrare l’esordio con la nostra maglia di Jack Bonaventura che entra nel finale per Tissone.

Cristiano Doni dodici gol nella Serie A 07/08
Adriano Ferreira Pinto quattro gol nella Serie A 07/08
Simone Padoin tre gol nella Serie A 07/08