Atalanta-Napoli 5-1

Il giornalino dello stadio della partita (da notare i numeri telefonici a quattro cifre che denotano un uso ancora molto limitato dell'apparecchio)
Il giornalino dello stadio della partita (da notare i numeri telefonici a quattro cifre che denotano un uso ancora molto limitato dell’apparecchio)

Stadio Brumana
9 novembre 1941
3a Serie A 41/42

Seconda partita interna e seconda goleada, dopo il Livorno suoniamo il Napoli, alla prima trasferta abbiamo però perso a Modena.
Curiosamente queste sono le squadre che arriveranno agli ultimi quattro posti, Modena e Napoli retrocesse, noi e il Livorno salvi per un punto.


Curioso è pure lo svolgimento di questa partita, tutti i sei gol nel primo tempo, noi siamo in maglia giallorossa e dopo cinque minuti siamo pure 2-0.
Sblocca Peretti al primo minuto, da Lamanna a Fabbri che scatta velocissimo come al solito, ne salta due e centra rasoterra, Gaddoni finta e Peretti mette in rete da due passi.
Dopo tre minuti raddoppia Fabbri in prima persona da due passi su assist di Peretti, a metà primo tempo accorcia il Napoli ma subito Gaddoni ristabilisce le distanze con un tiro al volo dopo un’azione Schiavi-Tabanelli-Fabbri.
Nell’ultimo quarto d’ora ancora Peretti va a deviare una punizione di Lamanna che pareva innocua e ancora Fabbri su assist di Gaddoni.
Ricapitoliamo: finisce il primo tempo ma in pratica finisce la partita, doppiette di Peretti e Fabbri e gol di Gaddoni davanti a 6.000 spettatori per 31.000 lire di incasso.
E’ tuttora la nostra vittoria interna più larga con il Napoli alla pari di quelle del 20 aprile 1941 (curiosamente due nello stesso anno solare) e del 2 dicembre 2007.

Luciano Peretti tre gol nella Serie A 41/42
Edmondo Fabbri sette gol nella Serie A 41/42
Giovanni Gaddoni otto gol nella Serie A 41/42