Atalanta-Palermo 2-2

24 maggio 2009 37a Serie A 08/09

Ultima partita casalinga di un’ottima stagione, è il saluto a Gigi Del Neri che ha deciso di non rimanere sulla nostra panchina.
Il Palermo deve solo vincere per rimanere in zona Uefa, noi certo non vogliamo perdere per salutare pubblico e mister dopo un ottimo campionato.
Gioca dall’inizio un giovanissimo Zaza, è la sua ultima partita con la nostra maglia, non firma il contratto che gli viene proposto e si svincola.
Il suo apporto è comunque nullo o quasi, normale visti i suoi diciotto anni, nel primo tempo non pungiamo e il Palermo che ha molte più motivazioni passa alla mezzora.
Nel secondo tempo Zaza rimane negli spogliatoi ed entra l’ex Catania Plasmati che cambia la partita, nel Palermo contemporaneamente si fa male il centrale Bovo ed entra Savini che si mette a fare il centrale con il grande ex Migliaccio.
Plasmati ne approfitta e in area rosanero si sparge il terrore, dopo cinque minuti il possente attaccante nerazzurro salta sopra i difensori segnando da pochi metri con una gran testata.

Il pareggio di Plasmati

Passa un quarto d’ora e su un corner contestato i palermitani dormono e Plasmati può saltare tutto solo per il raddoppio e la doppietta personale.

Il secondo gol di Plasmati

Il Palermo che si gioca l’Europa si butta tutto avanti, Del Neri risponde mettendo Cerci per Bellini, i rosanero pareggiano grazie a una papera di Consigli ed è un peccato perché fino a quel momento Andrea era stato impeccabile salvando in più occasioni.

Il saluto finale

Gli ultimi attacchi palermitani non sortiscono effetto anzi è Cerci ad andare vicino al gol vittoria, finisce 2-2 e la Nord saluta e ringrazia squadra e mister.

Gianvito Plasmati tre gol nella Serie A 08/09