Como-Atalanta 0-0

Brigate presenti in forza a Como

1 maggio 1977 31a Serie B 76/77

E’ praticamente uno spareggio, invadiamo Como in ottomila, in pratica siamo di più noi visto che in totale gli spettatori sono quindicimila.

Un pezzo della nostra curva all’entrata in campo

Per ricordo personale la carovana del Club Amici è lunghissima, il mio bus è accolto dal temibilissimo lancio di un’arancia (proprio singolarmente un singolo frutto) e quando arriviamo al Sinigaglia ore e ore prima del’inizio la nostra curva è già strapiena, personalmente mi posiziono dalla parte opposta ai Commandos e già lì è quasi impossibile entrare.

Rocca avanti tutta (e tutti)

Il tempo è bruttino e il campo fangoso, le nostre bianche maglie alla fine saranno praticamente nere vista la dura battaglia che si accende in campo, abbiamo due punti di vantaggio sui lariani e vogliamo come minimo mantenerli.

Il portiere del Como Vecchi si è appena ritrovato in mano il pallone dopo il clamoroso palo di Fanna, un rasoterra da molto lontano

In effetti le occasioni sono numerose da ambo le parti, noi prendiamo un palo clamoroso da trenta metri con un rasoterra di Fanna al quarto d’ora della ripresa, in compenso Rocca si schianta letteralmente sul palo proprio sotto di noi a due minuti dal termine per salvare sulla linea.

Rocca sta per salvare sulla linea (e per schiantarsi sul palo)

Il pari è probabilmente giusto, i due portieri Vecchi e Pizzaballa sono stati davvero bravi, al fischio finale esplodiamo in un boato, il pareggio tiene a distanza i lariani, nel contempo il Monza è caduto ad Avellino e gli siamo arrivati a un punto.

Eziogol in azione, in alto ricordo bene quella specie di tettino (confinante con la nostra curva) pieno di gente, eravamo ovunque

La classifica vede Vicenza 42 Monza 41 Atalanta 40 Pescara 39 Como 38 Cagliari 37 Lecce 36, le prime sette perfettamente in fila, tutte insieme disperatamente.