Rimini-Atalanta 0-0

Mastro nella nebbia a Rimini, un’immagine un pò diversa dalla Rimini estiva

6 febbraio 1977 19a Serie B 76/77

Ultima di andata e torniamo a fare punti in trasferta dopo due sconfitte consecutive, a Rimini è 0-0, i padroni di casa prendono due pali e reclamano un gol fantasma con una palla respinta sotto la traversa.

Colpisce Chiarenza di testa, Festa osserva

Noi reclamiamo un rigore e io decido da questa partita di non ascoltare mai più una cronaca del buon Corbani (che sicuramente trasmetteva da una posizione infelice ma che nell’occasione del gol fantasma si esibisce in un ” gol palo c’è un buco nella porta da infarto).

Festa al tiro ostacolato in scivolata dall’ex Russo (purtroppo recentemente scomparso) a sinistra osservano Rocca e Fanna

Siamo in duemila comunque a seguire la squadra e prima dell’inizio un Club Amici premia sul campo l’ex Russo ora militante dei romagnoli, la parte ultrà si fa meno problemi e ricopre di scritte su Eziogol e Gusto Scala lo stadio.

A sinistra il Mastro, Chiarenza in uno strano movimento, dietro di lui lo striscione delle Bna

In tribuna stampa Gnecchi è cazziato perché scrive a macchina durante la partita, trasferta movimentata ma, come scritto poi su “Atalanta Commandos” : tanto pesce e un punto.