Atalanta-Como 2-1

17 maggio 2003 33a Serie A 02/03

Pensavo di essermi vergognato abbastanza tre settimane prima quando non eravamo riusciti a battere il Torino che mancava solo si buttasse la palla in porta da solo ma si aggiunge pure questa partita con il Como già retrocesso.
I lariani vanno pure in vantaggio con l’ex Caccia che non può evitare di buttar dentro una palla respinta dal palo.
A fine primo tempo Berretta perde la testa, entra da dietro a forbice ancora su Caccia e si fa cacciare.
Nella ripresa, pur con un uomo in più, il Como, che è pure scarso, davanti non si vede e dietro difende, diciamo, non con il coltello tra i denti, il portiere invece para quello può.
A mezzora dal termine Gautieri inciampa nettamente sul pallone precedendo il portiere, l’arbitro che è poi De Santis dà e toglie tre volte il rigore, va dall’assistente e alla fine decide per un rigore abbastanza inesistente, Doni trasforma.
A dieci dal termine la difesa del Como si ferma proprio per far battere libero in area sempre Doni per la doppietta e il gol vittoria (siamo sempre uno in meno).
I tre punti ci sono seppure in modo surreale, dobbiamo vincere a Roma all’ultima per andare sicuramente almeno a uno spareggio.

Cristiano Doni dieci gol nel 2002/2003