Cagliari-Atalanta 0-0

Cagliari Stadio Amsicora
10 ottobre 1965
6a Serie A 65/66

Pareggiamo a Cagliari, è l’esordio sulla nostra panchina del nostro ex capitano e bandiera Angeleri chiamato a sostituire Puricelli dopo cinque giornate disastrose nelle quali abbiamo fatto due punti (e un gol, alla prima giornata, non segniamo da un mese).

Veniamo da quattro sconfitte consecutive, a Cagliari almeno pareggiamo, certo non segniamo per la quinta partita consecutiva ma almeno facciamo un punticino, tempo di perdere male a Napoli la partita successiva e ci assesteremo.
Ci andiamo vicini con un tiro di Mereghetti nel finale deviato sul palo dal portiere cagliaritano, prima però avevamo rischiato grosso per un rigore inventato, l’attaccante Gallardo si lascia andare in area e Gonella (che tredici anni dopo arbitrerà la finale mondiale del 1978) ci casca, tira Rizzo e segna.

L’arbitro però fa ripetere, Riva è entrato in area prima del tiro, con le regole odierne non sarebbe un problema ma nel 1965 si, ritira Rizzo e stavolta fuori.
Nel Cagliari ci sono già futuri protagonisti del loro scudetto, Cera, Martiradonna, Nenè, Greatti e soprattutto lui, Gigi Riva.