Sampdoria-Atalanta 0-0

26 aprile 1981 31a Serie B 80/81

Quaranta anni fa, mentre a Bergamo c’è il Papa, l’Atalanta a Genova strappa un punto per la corsa salvezza, diluvia a Bergamo e diluvia a Marassi, siamo in campo con la maglia giallorossa che però in questo caso non porta particolare fortuna.
I padroni di casa vanno vicini al gol con il nostro attuale direttore sportivo Sartori che da giovane punta si rende pericoloso poi il nostro gol lo segniamo, l’inserimento di Filippi è perfetto, il guardalinee nulla segnala ma l’arbitro fischia un incredibile fuorigioco, anche rivedendo le immagini oggi e fermando al momento del passaggio la posizione è regolare di metri.
Filippi prende pure il palo, nel finale di partita un gol annullato pure per i padroni di casa ma questa volta il fuorigioco pare esserci.
Finisce con un punto che ci va pure stretto, dopo tre sconfitte consecutive pare uno spiraglio di luce ma ne arriveranno altre due e finiremo insomma per la seconda volta in Serie C1 (solo che questa volta non saremo ripescati come accadde dopo la retrocessione del 32/33).