Atalanta-Vicenza 2-1

Il gol di Vavassori

24 maggio 1981 34a Serie B 80/81

Quaranta anni fa mancano cinque giornate dal termine e siamo sull’orlo della seconda retrocessione in Serie C, con il Vicenza è uno scontro direttissimo, i veneti hanno tre punti in più, noi siamo terzultimi ma vanno giù in quattro, dopo l’incredibile sconfitta con il Monza già retrocesso da mesi se non si vince è Serie C con un mese di anticipo.
La partita la fa il Vicenza con il futuro idolo Perrone pericolosissimo, Memo para quasi tutto ma proprio a fine primo tempo viene battuto da due passi e andiamo negli spogliatoi in un’atmosfera pesantissima, siamo praticamente in Serie C.
Anche l’inizio della ripresa non è migliore, Memo deve salvare ancora ma tutto cambia dopo dieci minuti quando un tiro forse con un effetto strano di De Bernardi inganna il l’estremo difensore vicentino (insomma è una papera gigante del portiere).

Il gol di De Bernardi

Il Vicenza si riporta davanti ma la seconda svolta a venti dal termine quando un vicentino ferma per l’ennesima volta l’ex Filippi con un fallo, ammonito allontana la palla beccandosi il secondo giallo, il cartellino diventa rosso e la partita diventa un’altra.
A dieci dal termine su cross di Rocca ci prova ancora il DeBe che cercando di mettere in porta mette invece in condizione Vavassori di siglare il gol vittoria.
L’incubo è, momentaneamente, allontanato, siamo ancora terzultimi da soli ma la salvezza è a due punti.

Carlo De Bernardi nove gol nella Serie B 80/81
Giovanni Vavassori un gol nella Serie B 80/81