Spezia-Atalanta 0-0

Atalanta 1929/1930 In alto da sinistra: il massaggiatore Sala Cornolti G. Ceresoli Perduca l’allenatore Cevenini e l’accompagnatore Bagini in ginocchio da sinistra: Casati Varasi Volta seduti da sinistra: Lodi Nebbia Buschi Simonetti Cornolti R.

6 ottobre 1929 1a Serie B 29/30

E’ una partita storica, la nostra prima partita nel primo campionato a girone unico, finalmente dopo anni di confuse formule nomi e format è stata adottato il definitivo format, quello attuale, Serie A e Serie B a girone unico (ci saranno piccole eccezioni in queste novanta anni, due anni di B a due gironi e un anno di A nel primissimo dopoguerra causa difficoltà nei trasporti).
Noi siamo in Serie B e pareggiamo a La Spezia, un campo che alla vigilia viene presentato dalla stampa bergamasca come “non troppo ben nominato tra i tifosi italiani”, chissà come sarebbe stato “nominato” il nostro una cinquantina di anni dopo.
Il lunedì successivo per la prima volta l’Eco dedica agli eventi sportivi della domenica tutta una pagina, certo insieme alla nostra trasferta c’è di tutto, ciclismo, tamburello e pure una manifestazione aviatoria al campo di Ponte San Pietro.
La cronaca della partita racconta di un’Atalanta più tecnica e di uno Spezia più rude e grintoso, l’arbitro ha lasciato abbastanza correre come accadeva spesso all’epoca.