Varese-Atalanta 2-2

26 aprile 1970 31a Serie B 69/70

Cinquanta anni fa rimontiamo due volte il Varese capolista a casa propria, i biancorossi sono la capolista e vinceranno il campionato, noi stiamo facendo male dopo la disastrosa retrocessione dell’anno prima e rischiamo di fare il salto doppio all’indietro, ci salviamo dalla Serie C all’ultima giornata.
A Varese però esordisce sulla nostra panchina Titta Rota che ha sostituito Gei che a sua volta aveva sostituito Viciani.
La grinta che il giovane allenatore dà alla squadra sorprende i biancorossi, la loro micidiale coppia gol Bettega-Braida colpisce ma rimontiamo con i gol di Novellini e Incerti.
Prendiamo gol dopo sette minuti proprio da Bettega lasciato libero in area (in tribuna c’è Boniperti che lo porterà a Torino insieme al nostro Novellini) ma la squadra è diversa da quella mediocre che si è abitualmente vista in campo finora e in quattro minuti pareggiamo, anche Novellini viene lasciato solo in area, controllo e gol.
Varese ancora in vantaggio poco dopo la mezzora con un gol fantasma, il tiro di Braida picchia sotto la traversa ed esce, il guardalinee segnala il gol e l’arbitro si accoda.
Nella ripresa il Titta cambia una punta, esce Traspedini ed entra Incerti, premiamo per il pareggio, l’arbitro ci nega un rigore per un fallo di mano, poi il Titta si fa espellere per una vistosa protesta per un fallaccio e infine, a sei minuti dal termine, al termine di una furiosa mischia in area varesina proprio Incerti la butta dentro per il definitivo 2-2.

Adriano Novellini otto gol nella Serie B 69/70
Giampaolo Incerti sei gol nella Serie B 69/70